Valzer con Lufthansa

images-2«Stai calma. Respira» mi sono detta stamattina non appena mi sono alzata. Ero in ansia perché dovevo andare all’aeroporto di Ezeiza, 22 km a sud di Buenos Aires, per risolvere un problema con il biglietto di ritorno. La compagnia Lufthansa, con cui ho volato, non ha uffici aperti al pubblico in città, solo un call center, e la faccenda mi sembrava troppo complicata per affrontarla al telefono.

Era accaduto che a Caselle, il giorno della partenza, non erano riusciti a stamparmi la carta d’imbarco per la tratta Francoforte-Buenos Aires. Durante lo scalo nell’aeroporto tedesco mi ero precipitata al banco del check in, preoccupata perché mi restava soltanto un’ora e mezzo. L’hostess di terra batteva sui tasti con le unghie laccate di rosso e appariva sempre più contrariata.
«Non può partire con questo biglietto» aveva detto in inglese.
«Come no?».
«Il ritorno è fra quattro mesi, ma come turista lei può fermarsi in Argentina per un massimo di 90 giorni. Per stamparle la carta d’imbarco mi occorre un visto».
«Ma io non mi fermo quattro mesi in Argentina! Andrò in Uruguay, poi in Bolivia, e probabilmente anche in Perù».
«Mi spiace, ma se non ha un biglietto di uscita per uno di questi paesi non posso fare nulla».
Le ho spiegato che avrei viaggiato via terra, ma lei voleva una prova tangibile. Il tempo passava e rischiavo di perdere il volo. L’unica soluzione era spostare la data del ritorno. Ero corsa alla biglietteria e avevo fatto il cambio: 14 luglio anziché 27 agosto (130 euro di penale).

Stamattina sono andata all’aeroporto per cercare di spostare di nuovo la data a fine agosto. Non avevo nessuna certezza di farcela, ma ero pronta a combattere. Ho preso il colectivo n. 8, un bus urbano che si ferma dappertutto. Ci mette due ore, ma costa pochissimo: 4,50 pesos (circa 50 centesimi) contro i 160 dell’autobus privato.
Dopo un viaggio interminabile nel bus rovente e affollato, l’hostess della Lufthansa mi ha detto che il  collega della biglietteria non poteva darmi retta. Era impegnato con i passeggeri dei voli in partenza. «Chiami il call center» ha detto in spagnolo, e mi ha dato il numero. Ho cercato un centro telefonico e ho chiamato tre, cinque, sette volte. Musica di sottofondo, messaggio registrato che diceva «l’operatore risponderà appena possibile», poi cadeva la linea. Ho pagato le telefonate senza aver parlato con nessuno.

A quel punto ero più determinata che mai a trovare una soluzione. Sono tornata dalla hostess, le ho detto che il call center della sua compagnia non rispondeva. «Faccia qualcosa, per favore. Ci ho messo due ore per venire fin qui». Lei ascoltava, attenta. Era gentile e in gamba, una di quelle persone che hanno a cuore il loro lavoro. Mi ha detto: «Aspetti qui», ed è andata a parlare con la sua responsabile.

E’ tornata con un «no, mi spiace, deve rivolgersi al call center», e ho dovuto insistere ancora. Dopo un po’ di tira e molla la responsabile è venuta da me e mi ha fatto ripetere tutta la storia. Era gentile pure lei. Alla fine mi detto che avrebbe fatto un’eccezione. Mi ha portata dall’addetto alla biglietteria, che in pochi minuti mi ha cambiato la data del ritorno. «Non potrei farlo, senza un biglietto di uscita» ha detto. «Mi fido della sua parola» (130 euro di penale).

Ora posso continuare il mio viaggio in santa pace, ma questa faccenda mi è costata 260 euro, quattro ore di viaggio e due ore di trattative. Morale della favola: se l’agenzia online (nel mio caso eDreams) vi vende un biglietto per quattro mesi, verificate che la sua durata sia compatibile con le norme d’ingresso del paese che intendete visitare. Io, che ho lavorato cinque anni per le guide Lonely Planet, avrei dovuto stare più attenta!

Se ti è piaciuto questo post, potrebbe piacerti anche il mio romanzo.
Annunci

Un pensiero su “Valzer con Lufthansa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...