Il seme dell’amore per le lingue

mammaSe mia madre fosse ancora viva, oggi compirebbe 81 anni. Immagino che cosa avrebbe detto se mi avesse vista partire con lo zaino in spalla per il Sudamerica. «Ciamu mi, ‘doeve propi ndè tan luntan?» (dico io, devi proprio andare così lontano?). Lei i viaggi proprio non li concepiva, li considerava uno spreco di tempo e di denaro. Eppure si era divertita tanto a Venezia, uno dei pochi viaggi che si era concessa con mio padre poco prima di ammalarsi. Continua a leggere