Alla Fiera con il 111

UnknownStamattina l’autista del bus 111 che mi portava alla Fiera del libro era di pessimo umore. Quando gli ho chiesto a che fermata dovevo scendere ha grugnito qualcosa di incomprensibile. Gli abitanti di Buenos Aires mi sembrano così: o molto cordiali o molto scorbutici. Ho ripetuto la domanda. E lui, in tono brusco: «Falta», che significa «mettiti tranquilla perché manca ancora parecchio». Alla fine è stata una ragazza a indicarmi la fermata. Continua a leggere

Annunci