Terrazze d’alta quota

Fa molto freddo alle tre del mattino mentre ci avviciniamo ai cinquemila metri. Con la giacca a vento e due maglioni addosso, tremo sul sedile del minibus. L’autista mi dà una coperta che odora di foglie di coca. Mi ci avvolgo e tento di dormire un po’. Guardare fuori è inutile, è buio pesto.
Da Arequipa, nel sud del Perù, saliamo verso la valle del Colca, una zona di canyon e vulcani famosa per la sua aspra bellezza. I miei compagni di viaggio si fermano fino a domani per un trekking, io faccio il giro in giornata. Quando la luce dell’alba comincia a rischiarare le vette, restiamo a bocca aperta davanti allo spettacolo delle montagne. Due ore dopo, al sole, fa talmente caldo che si sta in maniche corte. Continua a leggere

Annunci