Puoi sempre cambiare posto

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Quando Ricardo e Marisa sono venuti a prendermi alla stazione dei treni di Villa Maria era già buio, ma io li ho riconosciuti da distante. La chioma bionda e ondulata di Marisa e la camminata di Ricardo sono inconfondibili per me, anche se sono passati dodici anni dall’ultima volta che ci siamo visti. La vera sorpresa è stata ritrovarli qui in Argentina. Ero convinta che fossero ancora in Italia. Continua a leggere

Piovono pietre

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il treno per Villa Maria in partenza dalla stazione di Córdoba ha tutti i finestrini schermati da lastre di plexiglass rese opache dal tempo e dalle intemperie. Guardar fuori è come guardare attraverso la nebbia. Sono delusa. Il viaggio dura quattro ore, il doppio rispetto a quello in autobus, e speravo di potermi godere il paesaggio strada facendo. «Chissà perché hanno messo quelle lastre» mi domando mentre un uomo mi aiuta a issare lo zaino sulla rastrelliera. Continua a leggere